Eventi

L’amore liquido: le relazioni light nell’era dei social

La rivoluzione digitale e la virtualizzazione della realtà intercettano, esaltano e plasmano le caratteristiche dell’uomo liquido: narcisismo, ambiguità, velocità, ricerca continua di emozioni e bisogno di infinite relazioni light.

L’ evoluzione tecnologica ha cambiato radicalmente le dinamiche relazionali in cui reale e virtuale a tratti si confondono.

Nell’era della connessione costante il senso di solitudine è sempre più diffuso, ma allo stesso tempo può rappresentare anche un rifugio dall’incontro reale con l’altro come meccanismo di difesa.

Durante il seminario affronteremo il tema dei Social Network esplorando il rapporti che le coppie hanno con tale strumento: che influenza hanno su di noi, quali bisogni soddisfano e quali significati investono.

Altro obiettivo sarà quello di mostrare un uso positivo ed i vantaggi di questi strumenti offrendo strategie di prevenzione e difesa capaci di confrontare stati d’animo positivi e negativi sul tema.

Ci vediamo il 27 marzo dalle 19.00 alle 21.30 a Milano in via Faruffini 6, Associazione PuntoUno, conducono la Dott.ssa Filomena Siringano, Psicologa e la Dott.ssa Anna Dominicani, Psicologa

 Per info e prenotazioni:

menasicignano@hotmail.it

ph.3336027762

Annunci
Eventi

Send Nudes

SEND NUDES: Corpo, psiche e relazioni nell’era digitale

Il seminario vuole essere una riflessione sulla diffusione delle nuove piattaforme di incontri e socializzazione nell’era digitale. Facebook, Instagram, Tinder, Snapchat e molte altre sono solo alcune delle app che tessono il nuovo modo di entrare e stare in relazione con gli altri, oltre che con noi stessi. Possibilità di comunicazione h24, in qualsiasi momento e in qualsiasi parte del mondo, anonimato, tracciabilità delle informazioni, simultaneità della comunicazione audio/video, sono condizioni che rendono necessario interrogarsi sui possibili effetti sulla psiche umana e sui nuovi scenari che questo può generare nell’ambito delle dipendenze. Le immagini come veicolo primario di contatto e formulazione di giudizio saranno il punto di partenza per addentrarci in una narrazione che esplori psicologia, sessualità e dipendenze, evidenziando le nuove difficoltà, i rischi e gli ostacoli allo sviluppo di una relazionalità sana nel terzo millennio.

17:00 Apertura dei lavori e introduzione al seminario: Mente-Corpo-Relazione

17:45 Panoramica delle app più in voga: Come funzionano, a che bisogni rispondono

18:15 Racconto: “Storie dal mondo digitale”. Narrazione come strumento di riflessione

18:30 Conclusioni e restituzione

L’incontro sarà presentato da Jessica Buscemi, psicologa, e da Giulia Carrara, dott.essa in psicologia.

La partecipazione all’evento è gratuita.

17 marzo 17:00-19:00, presso la  “Casa della Cooperazione” Via Ponte di Mare 45/47 – 90123 Palermo

Per ulteriori informazioni e iscrizioni (fino a 30 posti): carrarajules@gmail.com

Eventi

Amore digitale – Pericoli e opportunità dell’amore nato sul web

La rivoluzione è avvenuta, anche se non sempre ci si rende conto della portata che Internet e in particolare modo i social media hanno sugli stili di vita e le dinamiche dei rapporti.

La rete è indiscutibilmente parte della vita di tutti e rappresenta una grande opportunità di conoscenza e inter scambio.

Come tutte le dinamiche umane innovative il web possiede intrinsecamente aspetti ambivalenti.

Attraverso i social media è possibile raccontarsi, sedurre, innamorarsi, facilitando potenti meccanismi di difesa della psiche.

Questi mezzi di comunicazione possono dall’altra parte diventare a volte anche luogo di diffamazione impunita e gratuita, non più mediata dal rapporto e dall’incontro reale con l’altro.

Un altro aspetto da tenere in considerazione è il digital divide, ovvero il gap di conoscenza tra i nativi digitali ( nati dal 98 / 2000 in poi ) e i non nativi, infatti i primi possiedono conoscenze d’uso molto avanzate tali da sfuggire al controllo dei secondi ( siano essi insegnati o genitori ) con una certa facilità.

Un fenomeno molto diffuso è il bullismo digitale che spesso rischia di ricadere in aspetti diffamatori o in veri e propri reati, a cui purtroppo gli scarsi mezzi della polizia postale italiana non riescono a dare risposta e quando la danno non sempre è tempestiva.

È quindi diventata una priorità ridurre il divario digitale attraverso la formazione dei docenti e dei genitori, ma anche fornire gli strumenti di autodifesa digitale alle giovani generazioni che generalmente non affiancano un livello tecnico a quello di uso dello strumento.

Attraverso azioni performative si metteranno in scena situazioni tipo delle dinamiche relazionali e affettive che avvengono sul web con successiva discussione su questi temi .

Perché Amore digitale?

Amore digitale nasce dall’unione di due competenze specifiche:

  • Dottor Matteo Valtancoli esperto in comunicazione digitale
  • Dottoressa Ilaria Cavina Psicologa e psicoterapeuta

Nasce per rispondere all’esigenza di fornire quegli strumenti pratici di comportamento e difesa nelle relazioni web, come proteggersi e proteggere la propria privacy, come non incappare in reati o non cadere nelle truffe on line.

Perché Amore digitale – Cyberbullismo?

Durante le conferenze e gli incontri sono emerse con grande forza 3 fragilità specifiche:

  • bambini e adolescenti che sanno usare la rete, ma “prendono alla leggera” i rischi connessi.
  • Genitori, che non sempre usano o sanno usare il web e spesso non hanno gli strumenti per verificare o limitare l’accesso alla rete dei figli.
  • Insegnati, non sempre dotati delle conoscenze informatiche sufficienti si trovano con una “classe senza parati” in cui la totalità o quasi degli studenti attraverso Internet è in contatto con l’esterno o tra di loro.

Ognuna di queste fragilità si combina alle altre rendendo il rapporto genitori figli insegnati, molto complesso e delicato aggiungendo di fatto all’equazione in altro fattore che potremmo chiamare “www”.

Amore digitale – Cyberbullismo nasce quindi per dare una risposta concreata a questa fragilità, sia gli strumenti tecnici, ma soprattutto comunicativi e psicologici per fortificare il rapporto e far diventare il fattore www sempre più una risorsa che una minaccia.

Come detto il progetto si sviluppa sulle 3 fragilità: genitori, studenti e insegnati, quindi prevede 3 moduli separati e dei momenti di incontro comuni.

Le tecniche utilizzate non sono convenzionali, poiché il tema trattato non lo è, ma di forma multidisciplinare attraverso laboratori, workshop, work caffè tecniche di PNL, momenti di suggestione e conviviali. Inoltre ogni progetto viene modellato sul livello medio della classe, del corpo doventi e dei genitori testato in forma anonima nella prima fase di progetto.

Progetto per IRSEF di

Dr. Matteo Valtancoli

Dr.ssa Ilaria Cavina

Eventi

LoVE LiVE amori ai tempi delle nuove tecnologie

Inserite nel progetto nazionale Amori 4.0, le dirette Facebook con il Dr Ivan Ferrero e la Dr.ssa Elena Grimaldo puntano a informare e a coinvolgere le persone attraverso la modalità della live.
Proprio per questo LoVE LiVE tratterà il tema dell’amore ai tempi delle nuove tecnologie, dell’identità digitale e delle coppie tra desiderio e quotidianità.
Le date delle dirette fb: lunedì 26/02, 05/03 e 12/03 dalle 21-21.30 dalla pagina Elena Grimaldo Relazioni Uniche e dalla pagina Psicologia digitale e delle nuove tecnologie Ivan Ferrero.