Eventi

Umano troppo umano

“Amore come umanità nei luoghi di vita quotidiana”, un evento serale gratuito aperto a soci e cittadini il 26 marzo ore 20 presso Associazione PuntoUno, via Faruffini 10 a Milano condotto dalla psicologa e psicoterapeuta Tatiana Sicouri.

La proposta si inserisce una dimensione collettiva, afferente alla sfera della Psicologia di Comunità, considerando l’amore nella sua accezione più ampia, antropologicamente parlando, di Umanità e Rispetto verso il genere umano, come individuo parte della Comunità cui appartiene.

L’Amore è declinato nella sua sfumatura più informale e impercettibile, che sfiora le relazioni di ogni giorno, dal condominio in cui si abita al luogo di lavoro, in cui si abita per una parte della propria giornata, ma comunque una grossa fetta della propria vita.

L’amore verso l’Altro prescinde da una visione religiosa o spirituale, ma si colloca laicamente in una più concreta e funzionale percezione di sé all’interno della realtà contingente della propria vita come prospettiva etica, proprio in un’epoca in cui è molto facile comunicare a distanza, dietro lo schermo di un’immagine irreale e impalpabile, ma molto meno facile entrare in relazione diretta e autentica con le persone che incontriamo ogni giorno…sul pianerottolo, alla riunione genitori, sul metrò, dal panettiere, nell’ufficio accanto…

L’idea di un’amore-rispetto verso l’umanità, per quanto ostica ed estranea, è quella di orientare lo sguardo davanti a sé, alzando gli occhi dal proprio personale-mondo-digitale per affrontare con un saluto, una parola, un gesto… le persone in carne ed ossa che incontriamo ogni giorno.

Annunci